La cecità dell’amore

Photo by Karol Wiu015bniewski on Pexels.com
Tra inutili sinfonie rivedo remake di una vita passata
improvvisamente ripenso al sussurrare di certe frasi.
Con avidità indecente le promesse volano tra ritornelli
danteschi di una vanità di certo assoluta.
Una mano sincera sorreggeva con tanto cuore un animo in pena
che singhiozzando afferrava quell'appiglio insperato.
Con la profondità di occhi innocenti un cuore fu risollevato
con un amore vero e puro facendo da contorno.
Le stelle cadenti disegnavano immagini
che solo i sogni potevano rivelare senza ombre sfocate.
Nell'anfora di questo amore è albergato anche il perdono
un perdono che aveva il nome della dolcezza.
Poi d'improvviso la fine che sapeva di tramonto
inaspettato quanto doloroso nel suo incedere.
Le domande ed i perchè si insinuavano senza sosta
ma le risposte erano assenti e sapevano di menzogna.
Tutto ormai rimane segretamente nel cuor mio
amaramente tradito da un sentimento ormai acre.
Oggi gli occhi dell'animo vedono tutto...
tra malinconici silenzi hanno capito ciò che non voleva.

Salvo Occhino Alessandria Today

I diritti sono dell’autore

“Sogni passati”







Photo by Sebastian Voortman on Pexels.com
Rosso fuoco adagiato sul manto marino
come Morfeo culla illusioni mai sopite.
Ritornano ricordi di vecchi palpiti 
che silenti danno del tu al passato.
Cirri malinconici pennellano un quadro
che sa di emozioni tanto vere 
quanto effimere intrise di egoismo.
Profumi che sapevano d'amore 
si nutrivano di passione
lontani da occhi indiscreti.
Un mosaico colorato sa di 
tinte grige privo dei tasselli primordiali.
Un vecchio sogno fa capolino
in una fugace alba nell'animo. 
Essa soffoca inerme in un tramonto
che tempo fa ha deciso di 
chiudere un sentimento d'amore
che ha perso il palpito migliore.


Salvo Occhino Alessandria today

I diritti sono dell'autore

Paura d’amare

wpid-IMG_20140525_195945.jpg


Frasi scritte ridondanti di emozioni
davano linfa ad un amore pulsante
di onde tempesose.
Sentieri grigi di paure
venivano percorsi con timori
soffocati da enormi palpiti...
Alzando gli occhi si
scrutavano vette apparentemente 
irraggiungibili che nella loro
desolazione davano un perchè.
Baci e lacrime di paura si
fondevano in un sentimento
omertoso agli occhi della gente.
Una lotta impari sembrava vinta
come un battello che era uscito
indenne dalla tormenta.
Poi il nulla... tutto si spezza d'improvviso
rimanendo in un desertico paesaggio.
l'anima è ferita da una bugia o dalle paure
che hanno avvelenato un amore che sapeva
di ciliegio in fiore.
Il tutto si è trasformato in fiele avvelenata...
Addio mosaico nato all'alba
e morto in un maliconico tramonto.


Sbirciando un passato

IMG_20190721_190119.jpg

 

Sinfonie silenti cullano pensieri
che timidi si nascondono dentro un animo
affamato di un passato mai sopito.
la risacca marina culla ritratti
sbiaditi dal tempo che arpeggia
avidamente i fili del destino.
Istanti creano un fermo immagine
tanto sporadico quanto reale.
Una amicizia che sembrava vera
si dissolve come la nebbia...
un amore vissuto lascia
una amarezza che si specchia nel viso
di un pierrot...un pierrot
che avrà una eterna lacrima per amica.

“Lettera dai sogni”

NAT_00097

 

Sussurri anonimi riecheggiano dentro
palpiti silenti di armonie confuse.
Storie fotografate fanno diventare
un buio all'alba come un quadro infuocato.
Si sente dentro un ricordo lontano
che sà di triste malinconia.
Gli occchi scrutano svariati volti
nelle giornate a seguire che
avidamente cercheranno carezze
ma soltando uno somiglierà ad un pierrot.
Esso in solenzio piangerà
lacrime che sanno di rimpianti
intrisi di sogni vissuti ma
sopiti ormai da tanti dubbi
stroncati da una sola certezza...
sapere che tu non hai mai amato abbastanza.