cuore-cenere
Grigiore indefinito dipinge spazi remoti
regalando sentieri sfumati
verso una via senza nome.
Un'altra vita in trasparenza
ricorda profili di una scintilla ormai fioca.
Sagome apparentemente amiche
infidamente si insinuano in una armonia
che resiste alle intemperie.
l'apice di una scalata rende frizzante
l'incedere di un respiro leggero.
Ma l'onda delle parole con paura
sgretola effimere certezze
che fanno spazio a indegne paure.
Il tempo vola...
tutto sbiadisce...
ma il cuore non dimentica
immagini ormai sepolte.

Colori della natura

Pubblicato: giugno 2, 2016 in Poesie
Tag:, , , , , , ,

image

Riverberi di colori pennellano  l’orizzonte
che avidamente assorbe sfumature  innate.
La risacca con le sue sinfonie cicliche
intona suoni ammalianti  di profumi marini.
Un tramonto infuoca  l’immagine
di un dipinto  raggiante.
Cirri sparsi nell’azzurro arancio
sfumano come pennellate d’autore…
La natura propone un sodalizio  a tre…
Il mare con il suo cielo…ed entrambi
si culleranno  nel loro tramonto.

comechiudereunarelazione


Vola un pensiero verso scorci di eternità
aspettando un vento per planare
in silenzio tra cumulonembi d'autunno.
La vita avidamente segna l'animo
rendendolo riconoscibile alle sofferenze.
La paura di affrontare fa fuggire
alla ricerca di un amore facile.
Nulla è semplice perchè ciò che lo è
risulterà amaramente effimero
rendendo reale ciò che si è perso.
Si vivrà in una sorta di pentimento
certi che bastava un briciolo di coraggio
per sopraffare una enorme codardia...
ciò che era non è stato...
ciò che è stato non sarà...
solo per paura di amare.

“Rimpianti”

Pubblicato: novembre 5, 2015 in Poesie
Tag:, , , , , , ,

cuore-1764x700

Pensieri nebbiosi invadono la mente
e come vortici risucchiano l’anima.
Dietro il passato sembra non avere fine
relegando emozioni in angoli bui
con continui rimpianti mai saziati.
Graffi lasciano segno profondi
facendo morire un animo che annaspa
in un lago di pioggia che sa di lacrime.
Una ritmica assordante tiene il tempo
a palpiti che cedono in ricordi che ti fanno smarrire.
Non esistono discorsi o tempo…
non esiste un perchè o un chissà…
ma solo un puzzle impolverato di passato
che amaramente prende il sopravvento.

“Addio Vittoria”

Pubblicato: settembre 16, 2015 in Cinema
Tag:,

image

Delle volte la vita è ingiusta sia nel quieto vivere sia nel dare a qualcuno ciò che merita. Adoro il cinema..le fiction ma questo non significa che io sia esente da distrazioni di bombardamenti mediatici che delle volte ti portano a seguire attori dai nomi altisonanti…grossa pecca anche per me. L’ammetto per puro caso ho iniziato a seguire delle repliche de ” Il giudice Mastrangelo” con attore principale il buon Diego Abatantuono. Reputo la fiction molto leggera e di livello. Il mare..il Salento…attori gradevoli e storia degna di menzione. Tra loro ho scoperto Vittoria Piancastelli molto significativo il suo sorriso ed un viso particolarmente magnetico, ma come attrice l’ho apprezzata veramente tanto perchè era spigliata nel suo ruolo e la vena leggera di umorismo la rendeva superba. Si il “Giudice Mastrangelo” mi è piaciuto veramente tanto da documentarmi nella speranza che ci fosse spazio per una terza serie. Ma oltre Diego Abatantuono la Piancastelli mi aveva rapito…il suo modo di recitare ti trasportava capendo che delle volte ci sono attori/attrici che magari non hanno raggiunto glorie che meritavano. Ma qualche giorno fa ho appreso che Vittoria ci ha lasciato…tale notizia mi ha colpito parecchio perchè ho potuto ammirare la bravura di questa attrice per poco.
Ora sono qui,come una goccia in mezzo al mare negli oceani di internet a chiederti scusa…Scusa Vittoria se anche io non sono stato capace di apprezzare molto tempo fa quanto eri brava nel recitare…quanto era magnetico il tuo viso nello schermo.
Non vado oltre perchè avevo scoperto da troppo poco quanto eri brava e non ho neanche il diritto di aggiungere altro..dico solo che dobbiamo imparare ad apprezzare con più zelo gli attori senza soffermarsi ai nomi altisonanti..RIP Vittoria.